Inventario

Complesso di fondi / Superfondo

ITIS “Q. Sella”- Biella

IIS “Q. Sella”- Biella (Alternativo)
Note
Per una più informata consultazione dell'inventario e per una maggiore comprensione della sua "architettura", si forniscono qui di seguito alcune informazioni generali sulla successione dei soggetto produttori: nato dalla evoluzione della Scuola di Incoraggiamento delle Arti e Mestieri (filiazione della Società per l’avanzamento delle Arti, dei Mestieri e dell’Agricoltura) istituita nel 1838, l'istituto di via Rosselli ebbe la sua sede storica nel chiostro di San Sebastiano dove, nel 1869, aveva assunto il titolo di Regia Scuola Professionale. "Con Decreto Luogotenenziale del febbraio 1918, assunse il nome di Regio Istituto Professionale “Q. Sella” con le sezioni tessili, meccaniche ed edili; nel 1922 fu ordinata come Scuola Industriale di III grado e diventò Regio Istituto Industriale “Q. Sella”; altri decreti, nel ’22 e nel ‘26, sancirono, su pressione degli industriali biellesi, l’ingresso dei chimici. Dal 1° ottobre 1933, il Regio Istituto fu, infine, trasformato in Regio Istituto Tecnico Industriale" (Danilo Craveia, Per i fanciulli del Vernato. Storia dell'Asilo Infantile "Teresa Gromo Cridis", Biella 2019).
Sulla base di questa successione giuridico-istituzionale, i documenti antecedenti (o comunque redatti a partire da date antecedenti) al 1918 sono stati ricondotti alla Scuola Professionale (o Regia Scuola Professionale), mentre quelli successivi sono stati ricondotti più genericamente all'Istituto Tecnico Industriale "Q. Sella" (pur conservando l'indicaizione circa le eventuali denominazioni intermedie (per il periodo 1918-1933). Ovviamente, casi specifici sono stati trattati secondo criteri di buon senso e di prevalenza documentaria.

Relazioni

Ente